Stampa
Categoria: Note e comunicati
Visite: 139

Loredana Laria, Segretario Regionale della UILPA Calabria, intervenendo alla riunione degli Esecutivi Regionali Confederali di CGIL , CISL e UIL riguardante i gravissimi problemi degli LSU e LPU della Calabria, ha effettuato un applauditissimo intervento in favore dell'intero precariato, problema questo, che assilla numerosissime famiglie calabresi.

Dopo avere sottolineato la legittimità delle aspettative di detta delicatissima classe lavoratrice, la Laria ha ricondotto alla gestione di  Matteo Renzi le colpe politiche dell'incentivazione del precariato senza alcuno sviluppo di prospettive stabili in favore di tali  lavoratori.

Non ha risparmiato neanche Mario Oliverio - Presidente della Giunta Regionale - che ha accusato d'inerzia e di pressapochismo rispetto ai suoi doveri di progettazione e d'incisiva pressione verso i Governi Centrali.

La Laria non ha neanche risparmiato l'attuale Ministro del Lavoro, il penta stellato Luigi Di Maio accusandolo di non avere rispettato le promesse elettorali sull'eliminazione del precariato, nel momento in cui  ha curato la contrattualizzazione dei "Riders delle pizze" ed è  sfuggito, invece, all'impegno di stabilizzare a tempo indeterminato, tutti i contratti  a termine.

La Responsabile Regionale della UILPA ha attaccato il Governo anche  per lo sfruttamento dei Lavoratori Tirocinanti, specialmente, della Giustizia e dei Beni Culturali stigmatizzando il disinteresse della Regione e del Governo,  per l'inerzia manifestata in sede di riconferma per il secondo anno dell'operatività di detti Lavoratori, assai preziosi e determinanti per il funzionamento, particolarmente della Giustizia, considerata  l'assoluta assenza di organici amministrativi.

Non è mancata neanche una forte stoccata al Ministro della Giustizia- Bonafede - ed ai vertici dirigenziali del suo Ministero per i forti ritardi che si stanno accumulando nella trasformazione, da Part-time a Full-Time della prestazione lavorativa dei  Lavoratori , provenienti dalle Amministrazioni Provinciali e  transitati negli organici della Giustizia, ormai  anch'essi, divenuti  determinanti, negli Uffici giudiziari ed operanti, prevalentemente, in quelli di Vibo Valentia.

Loredana Laria ha anche illustrato una iniziativa della UILPA Calabria in favore degli ex LSU e LPU che hanno avuto la fortuna di essere finalmente contrattualizzati ; in favore dei quali, sulla base della recente Sentenza - Cassazione n 359 del 2017, l'Organizzazione ha predisposto un fac-simile da compilarsi ed inoltrare, tramite il proprio Ufficio alla sede Territoriale INPS, con il quale si richiede il riconoscimento come "lavoro subordinato" dell'intero periodo di precariato , prestato prima della stabilizzazione.

Ha concluso la Laria, più volte interrotta dagli applausi degli intervenuti, invitando il variegato mondo dei precari ad avere fiducia nell'insostituibile incisività delle grandi Confederazioni democratiche, unico baluardo per la tutela del lavoro contro la degenerazione dei populismi  e delle politiche degli annunci, in un clima devastato da interminabili campagne elettorali.